AGGIORNAMENTI DALLA CAMPAGNA – Consiglio direttivo AIAF

AGGIORNAMENTI DALLA CAMPAGNA – Consiglio direttivo AIAF

E’ sempre un piacere poter mettere a disposizione i nostri spazi per ospitare e promuovere eventi ed incontri inerenti al mondo agricolo. Lo è ancor di più quando i temi trattati vertono verso determinare tematiche (a noi particolarmente care), finalizzate alla valorizzazione di un certo tipo di pratiche agronomiche, specificatamente indirizzate verso una bioeconomia sostenibile.

La giornata di ieri infatti è stata interamente dedicata all’assemblea nazionale dell’Associazione Italiana Agroforestazione. La nostra azienda, oltre ad essere tra le anime che hanno dato vita questa associazione e ad ospitarne la sede, è oggi (e lo diciamo con non poco orgoglio) una delle sue aziende dimostrative, dove chiunque sia interessato ad intraprendere un percorso agroforestale può trovare ispirazione ed assistenza tecnica.

Nell’arco della giornata, oltre ad una visita tecnica in campo, sono stati trattati diversi punti chiave per la crescita dell’associazione. Si è discusso e delineato un rinnovo e un aggiornamento dello statuto, in grado di consentire ad AIAF un maggiore spazio di manovra soprattutto nel rapporto (purtroppo non sempre facile) con le istituzioni e la macchina burocratica italiana. È stata poi affrontata la necessità di promuovere, a scala regionale, la diffusione delle moderne pratiche agroforestali e la conservazione delle pratiche agroforestali tradizionali, e di come per fare ciò sia necessaria la nascita di altre aziende dimostrative in grado di fornire assistenza specialistica, sviluppando parallelamente, sempre su scala regionale, dei progetti di ricerca e dimostrativi.

Alla fine, ma non certo per importanza, ha trovato spazio il 5° Congresso Europeo sull’Agroforestazione, evento cruciale per il mondo agroforestale organizzato dall’EURAF che si terrà nel 2020 a Nuoro. La conferenza riunirà ricercatori, professionisti, e autorità pubbliche a livello mondiale per discutere il ruolo della ricerca e dell’innovazione agroforestale verso lo sviluppo di una bioeconomia europea sostenibile.

L’entusiasmo che ha fatto da padrone durante tutto l’arco della giornata e l’ottimismo con cui è terminata l’assemblea sarà sicuramente uno stimolo fondamentale per continuare, come azienda, ad impegnarci e a promuovere questa pratica agronomica nella quale logica economica e rispetto per la natura hanno la stessa importanza.

Un saluto e un abbraccio a tutti coloro che hanno partecipato alla giornata: 

  • Dr. Giustino Mezzalira – Direttore Sezione Ricerca e Gestioni Agro-forestali di Veneto Agricoltura (presidente AIAF)
  • Dr. Pierluigi Paris – Ricercatore presso Consiglio Nazionale delle Ricerche (vicepresidente AIAF)
  • Dr. Mauro Sangiovanni – Agronomo 
  • Dr. Federico Correale – Dirigente Settore Bioenergia e Cambiamento Climatico presso Veneto Agricoltura
  • Dr. Andrea Rizzi  – tecnico forestale ed ambientale
  • Prof. Gianfranco Minotta – docente Università di Torino Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari
  • Prof. Marcello Mele – docente Università di Pisa Dipartimento agroalimentare 
  • Dr. Jacopo Goracci – responsabile tecnico dell’azienda agro-zootecnica “Tenuta di Paganico Soc. Agr. SpA”
  • Alberto Mantino – Assegnista di ricerca in Agronomia e coltivazioni erbacee
  • Giovanni Pecchioni – dottorando presso Scuola Superiore S. Anna di Pisa
  • Dr.ssa Anna Panozzo – Ricertcatrice
  • Dr. Andrej Groznic – Agronomo
  • Dr.ssa Francesca – Ricercatrice presso Consiglio Nazionale delle Ricerche e delegata nazionale EURAF
  • Dr.ssa Miriam Iacurato – Ricercatrice presso Consiglio Nazionale per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
  • Dr.ssa Francesca Chiocchini – Geologa e Ricercatrice presso Consiglio Nazionale per la Ricerca
  • Dr. Matteo Mazzola – perito agrario ed esperto in sistemi agroecologici, titolare dell’azienda agricola ISIDE di Sulzano
  • Dr.ssa Rachele Stentella – Agronomo

 

Con la consapevolezza che al prossimo incontro molto sarà stato fatto e altre idee verranno proposte, per un RITORNO AL FUTURO verso un reale profitto sostenibile.

 

No Comments

Post A Comment